Accoltellato e ucciso: pm contesta omicidio premeditato

Marche
0fbc5888c84dbb3cedd7d522d2bab631

Ancona, 26enne omicida in passato seguito centro salute mentale

(ANSA) - ANCONA, 09 DIC - Omicidio volontario premeditato e pluriaggravato dall'uso dell'arma e dallo stalking. È il reato contestato da pm di Ancona Irene Bilotta a Mattia Rossetti, il 26enne arrestato ieri ad Ancona per l'uccisione del coetaneo Michele Martedì, parrucchiere, accoltellato in via Maggini, nel quartiere Pinocchio. Rossetti aveva comprato qualche il coltello a serramanico, usato per colpire la vittima con nove fendenti.
    Il giovane, disoccupato, non aveva un disturbo mentale 'conclamato' ma in passato era stato sotto cura farmacologica, ed era stato seguito dal centro di salute mentale della Asl.
    Finita la terapia era seguito ora privatamente da uno psicoanalista. Nell'interrogatorio di ieri, il 26enne - che aveva pubblicato sui social un video di accuse deliranti nei confronti della vittima - ha ammesso il delitto e di essere uscito di casa per uccidere Martedì: lo incolpava di essere la causa dei propri fallimenti nella vita. Tra le cause menzionate dall'omicida - circostanze tutte ancora al vaglio degli inquirenti -, anche una ragazza che gli piaceva e con cui la vittima avrebbe avuto in passato una relazione. Disposta l'autopsia che sarà effettuata tra domani e venerdì. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24