Mons.Pompili, ripartire da luce per affrontare mesi incerti

Marche
694ed38b94bf54b87ba8a5b083d432ee

Vescovo Rieti è amministratore apostolico Diocesi Ascoli

   "Sono fiducioso che con la buona volontà di tutti, un popolo ben disposto accoglierà il nuovo Pastore". Queste le parole che il vescovo di Rieti Domenico Pompili ha indirizzato ai fedeli di Ascoli Piceno attraverso un lungo post sulla pagina Facebook della Diocesi, di cui è stato nominato amministratore apostolico dopo le dimissioni del vescovo emerito Giovanni D'Ercole. "Chi arriva ad Ascoli rimane colpito dall'essere 'tutta costruita di bei travertini'. Anch'io venendo ad Ascoli sono stato colpito dalla luce di questi primi giorni di novembre. "La 'primavera di san Martino' - scrive mons. Pompili - ha rischiarato non soltanto le piazze e i palazzi, ma pure l'angoscia da Covid 19 e la tristezza per la rinuncia del vescovo Giovanni. Penso che ripartire dalla luce e dal travertino sia la strada per affrontare i mesi incerti che ci attendono. 'Doppiamente' incerti, vuoi per la parabola epidemiologica di un virus che mette a soqquadro le nostre certezze quotidiane, vuoi per l'attesa di un nuovo vescovo che raccolga attorno al Vangelo tutti, credenti e non credenti". Mons. Pompili sta conoscendo la realtà ascolana dove - conclude - "ho già avuto modo di incontrare preti solidi e concreti, religiose attive e perspicaci, laici generosi e intraprendenti. E ho solo avviato i primi contatti". (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.