Giovane italiano ferito in Thailandia, appello per volo di Stato

Marche
fc27731de85f23607ab24c1ec635901c

Animatore turistico caduto da ponte a giugno, rischia paralisi

   Appello alla Farnesina per organizzare un volo di Stato e riportare a casa Santiago Loccioni, 29enne di Campione d'Italia da mesi ricoverato in gravissime condizioni in un ospedale thailandese. Lo ha rivolto oggi a Jesi, dove vive, il padre Marcello Loccioni, alla presenza del sindaco Massimo Bacci e dell'avvocato di famiglia, Corrado Canafoglia. Santiago è un animatore turistico caduto da un ponte nel nord del Paese asiatico il 20 giugno scorso, in circostanze ancora oggi poco chiare. Solo, per via delle restrizioni legati al Covid-19, il 29enne è stato prima operato al collo, alle vertebre e al bacino a Chang Mai, ma non ha mai fatto riabilitazione e dopo mesi di immobilità rischia ora la paralisi. Cosciente ma con la febbre alta, fratture a non curate, piaghe e infiammazioni in varie parti del corpo, è in ospedale a Bangkok dove la famiglia l'ha trasferito per curarlo a proprie spese, con una colletta online. Inutili i tentativi della famiglia riportarlo in Italia, all'ospedale di Ancona, tra visti negati e rifiuti delle compagnie aeree. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24