Ex A.Merloni,azienda,mobilità colpa banche, crisi e pandemia

Marche
d1554e80356a580ad9257f589747eab6

Lettera Indelfab a sindacati e Ministeri

(ANSA) - FABRIANO, 20 AGO - "Un irrigidimento del sistema bancario nell'erogazione di fondi" legato ad u contenzioso legale, per altro vinto. E poi, prima la contrazione del mercato degli elettrodomestici e poi la pandemia da Covid-19 "che ha comportato il congelamento degli ordini". Queste le motivazioni principali addotte dalla Indelfab di Fabriano, ex JP Industries, dell'imprenditore Giovanni Porcarelli per avviare la procedura di mobilità per l'intera forza lavoro, 583 lavoratori fra Marche e Umbria, spiegate in una lettera ai sindacati e ai Ministeri del Lavoro e dello Sviluppo Economico. Se non interverranno nuove positive notizie, a metà dicembre, a scadenza cioè dei 120 giorni previsti dalla normativa, tutti i dipendenti saranno licenziati ufficialmente. Nel frattempo partirà la trattativa - 75 giorni di tempo prima in sede sindacale e poi istituzionale - per cercare di arrivare a un accordo e fermare una nuova ecatombe occupazionale. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24