Teatro, dopo lockdown Baliani mette attori in teche di vetro

Marche
2d0a376156edd67ec9a36aced8d5f7c1

"L'attore nella casa di cristallo" in prima 15 giugno a Ancona

(ANSA) - ANCONA, 05 GIU - Se il teatro è l'essenza stessa della socialità, chiudere gli attori in una teca di cristallo significa sopprimere ogni forma di comunicazione. E' questa, dopo la pandemia che ha interrotto tutti i rapporti sociali, l'idea della direttrice di Marche Teatro Velia Papa per lo spettacolo originale affidato alla regia e ai testi di Marco Baliani "'L'attore nella casa di cristallo", in programma dal 15 giugno, quando ufficialmente possono ripartire gli spettacoli teatrali, al 28 giugno nel piazzale del Teatro delle Muse di Ancona. Per mettere in scena il senso di spaesamento e solitudine causato negli individui dal lockdown, due attori recitano in altrettanti cubi di vetro dove accennando passi di danza, declamano alla rinfusa brandelli di testi e brani di canzoni per non perdere la memoria del loro antico mestiere. Una performance confusa e distopica, in cui si alterneranno gli attori Eleonora Greco, Giacomo Lilliù, Michele Maccaroni e Petra Valentini. Biglietti su www.geticket.it. Info www.marcheteatro.it (ANSA).
   

Ancona: I più letti