Coronavirus: Ancona, chiavi bar e ristoranti al sindaco

Marche
ancona

Gestori, no aiuti personali ma interventi sopravvivenza settore

"Non cerchiamo aiuti personali ma interventi di sistema a favore di tutto il comparto che possano far sopravvivere le nostre aziende". Baristi e ristoratori oggi hanno consegnato simbolicamente le chiavi delle proprie attività alla sindaca di Ancona Valeria Mancinelli corredate da una lettera con cui si sono espressi sulla situazione attuale. La stessa cosa è successa in tutti i Comuni delle Marche e d'Italia che ieri sera hanno aderito al flash mob del settore Ho.re.ca (hotel, ristoranti, caffè e addetti al catering) tenendo aperti i locali e promosso da Mio (Movimento imprese ospitalità).
    La sindaca ha annunciato una estensione per le occupazioni all'aperto del suolo pubblico senza spese per bar e ristoranti e riduzione della Cosap per le superfici che già anno. "Le promesse diventeranno delibere già la prossima settimana - ha detto la sindaca - stiamo anche pensando alla riduzione dei canoni per tutte quelle attività che occupano immobili comunali come i mercati coperti e riduzioni anche per gli ambulanti".
    (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24