Coronavirus, ok vendita cibo da asporto nelle Marche

Marche
ancona

Ristoranti, pizzerie, rosticcerie, gelaterie, previa ordinazione

(ANSA) - ANCONA, 26 APR - Via libera nelle Marche alla vendita di cibo da asporto da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e da parte delle attività anche artigianali come rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio, con esclusione degli esercizi e delle attività localizzati in aree o spazi pubblici in cui e? vietato e/o interdetto l'accesso. Lo prevede un decreto emanato oggi dal presidente della Regione Luca Ceriscioli La vendita per asporto sarà effettuata esclusivamente previa ordinazione on-line o telefonica, garantendo che gli ingressi per il ritiro del cibo avvengano per appuntamento, dilazionati nel tempo, in modo da evitare assembramenti e consentendo nel locale la presenza di un cliente alla volta, che dovrà rimanere il tempo strettamente necessario. Consentito l'asporto per gli esercizi di ristorazione per i quali sia prevista l'ordinazione e la consegna al cliente direttamente dal veicolo. No invece al consumo sul posto.
   

Ancona: I più letti