Coronavirus: supporti per mascherine con stampante 3D

Marche
ancona

Dipendente Elica ha stampato anche visiere

(ANSA) - FABRIANO, 24 APR - Utilizzare la stampate 3D per realizzare visiere e supporti per mascherine e poi donarle ai volontari del Cisom, personalizzandole. Giuseppe Di Modugno è un dipendente di Elica, multinazionale di Fabriano leader nel settore cappe aspiranti. È originario di Napoli e si è trasferito in città per lavoro dal 2001. "Essendo in possesso di una stampante 3D e di tutto il materiale necessario, mi sono attivato per la stampa di visiere di protezione e supporti per mascherine. Ne ho stampate un centinaio per il Cisom e altrettante le ho spedite in giro per l'Italia ai miei amici.
    Non credo di aver fatto nulla di eccezionale", racconta il 39enne, operatore laser, che ha scaricato i progetti in open source direttamente da internet. "Grazie Giuseppe, il Gruppo Cisom Fabriano, impegnato a Civitanova per l'ospedale 100 ha consegnato i tuoi dispositivi anche al presidente del Cisom nazionale Solaro del Borgo, a tutta l'equipe ente e all'ex capo della Protezione civile,Guido Bertolaso", fa sapere Stefano Sforza, del Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta, sezione Fabriano. (ANSA).
   

Ancona: I più letti