Civitanova Marche, balneari in stand by

Marche
0b57cde6a225aed49e57f3f6d0eb636e

Pesa incertezza stagione. Pescatore, impensabile continuare così

Sole, mare e spiagge deserte. A Civitanova Marche, in questo tempo di pandemia, l'estate sembra lontana anni luce. Gli stabilimenti sono rimasti come quando avevano chiuso in autunno. I bagnini, anche se autorizzati a iniziare lavori di manutenzione in vista delle vacanze, preferiscono tenere ancora chiuso e capire che piega prenderà la stagione turistica. L'eccezione sulla spiaggia nord, dove uno stabilimento ha dato il via a un profondo intervento di ristrutturazione all'esterno del chiostro.
    I pescatori non si sono mai fermati, "ma le difficoltà sono tante: da tre volte a settimana siamo passati a una sola uscita, massimo due", racconta all'ANSA Domenico dal suo peschereccio ormeggiato. "Alcune pescherie hanno preferito chiudere, - spiega - i ristoranti fanno solo asporto e non tutti. In generale il consumo di pesce in queste settimane di coronavirus è calato.
    Continuare così è impensabile, immaginare di affrontare altri mesi in questa situazione è davvero impossibile".
   

Ancona: I più letti