Coronavirus, Pasqua blindata Marche

Marche
f6f36f81089125f9e0a4df6777e1108d

Stretta sui controlli nelle strade e nelle località turistiche

(ANSA) - ANCONA, 11 APR - Le Marche si preparano ad una Pasqua blindata a causa delle restrizioni anticontagio da coronavirus. Misure che hanno subito un deciso giro di vite. Lo hanno deciso i singoli prefetti e lo hanno ribadito ieri in una riunione in videoconferenza, convocata dal prefetto di Ancona Antonio D'Acunto che ha dialogato con i colleghi di Pesaro Urbino Lapolla, Macerata Rolli, Fermo Filippi e Ascoli Piceno Stentella. Rafforzato il presidio del territorio in maniera percepibile dalla popolazione; intensificati i servizi di vigilanza e controllo lungo l'autostrada A14 e le varie arterie stradali per evitare trasferimenti verso le località di richiamo turistico. I carabinieri forestali presidieranno in particolare parchi e riserve, già interdetti da tempo, mete usuali di gite di Pasquetta, dal San Bartolo di Pesaro alla Riviera del Conero, ai Monti Sibillini. Off limits le spiagge, mentre nei centri abitati la sorveglianza sarà esercitata con l'ausilio delle polizie locali.
   

Ancona: I più letti