Coronavirus: parodia cantautore marchigiano, 'stiamo a casa'

Marche
5989f09bf8f3219f57d310a1e923be3e

Tranca, su YouTube senza finalità commerciale, ma sensibilizzare

(ANSA) - MACERATA, 23 MAR - Con "O Marchigiani Karma" aveva cantato il disagio dei terremotati. Adesso Giovanni Giungi, in arte Tranca, cantautore dialettale del Maceratese, ha realizzato "Daciate retta", una nuova parodia musicale che invita la gente a starsene a casa per evitare il diffondersi del coronavirus che sta facendo migliaia di vittime. E' possibile ascoltarla su You Tube, "ma non ha alcuna finalità commerciale - dice all'ANSA Tranca -. Il mio unico scopo è di sensibilizzare le persone a rispettare le regole e lo faccio come meglio mi viene a me: cantando nel nostro meraviglioso dialetto marchigiano". E le parole scritte dal cantautore di Montecassiano sono dirette come si deduce dal ritornello: "Ma se ce dice de sta a casa…de sgappa' solo a fa' spesa perche diaulu cuntinue-mo co stu cervellu nuà non cerriemo ...". "Ma se qualcuno fatica a comprendere il nostro dialetto, allora lo dico in italiano - insiste -. Se vogliamo uscire quanto prima da questa terribile situazione occorre rispettare le regole e starsene a casa".
    (ANSA).
   

Ancona: I più letti