Arpa Marche,migliora qualità acqua-aria

Marche
207ad6e9f698e16acbb26526ce4a0001

Assessori, risultati lusinghieri,ma si può fare sempre meglio

(ANSA) - Migliora la qualità dell'aria e delle acque delle Marche con performance decisamente positive riguardanti la balneazione marina e dei laghi interni nel periodo estivo appena trascorso. Ad attestarlo sono i dati dell'Arpam, illustrati in un incontro stampa ad Ancona dal direttore tecnico-scientifico Giorgio Catenacci, assieme al direttore generale Giancarlo Marchetti e all'assessore regionale all'Ambiente Angelo Sciapichetti. I dati sull'aria nel quadriennio 2015-2018 rilevati da due stazioni mobili e 17 fisse (dotate di 93 analizzatori), mostrano una situazione buona con un trend d'inquinamento in diminuzione rispetto a quello delle serie storiche precedenti. Ottime notizie anche sul versante delle acque balneabili, che vedono i 173 km del litorale marchigiano monitorati da 242 punti di prelievo, cui si aggiungono nove bacini interni balneabili a Caldarola, Cingoli, Fiastra, Serrapetrona e Ascoli Piceno: su un totale di 2.250 campioni, nell'estate 2019 l'80% ha raggiunto la fascia di 'eccellenza'.
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24