Targa per Caduti marchigiani in Polonia

Marche
3c5fa20a43e848792688635bd4702b67

Realizzata da infioratori Montefiore Aso, cerimonia a Breslavia

Le identità e la storia di 20 marchigiani appena 20enni morti in Polonia durante la Prima Guerra Mondiale, sono staate ricostruite grazie a un lavoro lungo oltre cento anni. Il 5 luglio, al cimitero militare italiano della Grande Guerra a Wroclaw (Breslavia) in Polonia, sono sono sepolti oltre mille militari italiani, è stata inaugurata una targa in memoria dei Caduti, realizzata proprio dagli infioratori di Montefiore dell'Aso. La cerimonia è avvenuta alla presenza della console onoraria italiana in Polonia, Monika Przemysława Kwiatosz, del capogruppo Pd in Consiglio regionale Marche, Fabio Urbinati, e di una delegazione dell'associazione "Infiorata di Montefiore dell'Aso", guidata dal presidente, Graziano Amadio, e dal vice sindaco di Montefiore dell'Aso, Tony Maurizi. Nel cimitero militare italiano a Breslavia sono sepolti i soldati italiani catturati prigionieri dai tedeschi dopo la battaglia di Caporetto il 24-27 ottobre 1917, durante la Prima Guerra Mondiale.
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24