Scritte su muri Questura, due denunce Ps

Marche
@ANSA
8fa9064b25866098ef9ba9e1c5254025

Ad Ancona, ragazzo e ragazza 22enni ripresi da videosorveglianza

Due 22enni, un ragazzo di Macerata e una ragazza di Ancona, sono stati denunciati dalla Squadra Mobile in quanto responsabili di aver imbrattato i muri esterni della Questura di Ancona con alcune scritte, tra cui "fuck police", e alcune auto in sosta nella notte tra il 25 e il 26 aprile. Per il ragazzo il questore Claudio Cracovia ha emesso un foglio di via per tre anni dalla provincia di Ancona. Le immagini delle telecamere di sorveglianza, esaminate dagli agenti, guidati dal vice questore Carlo Pinto, hanno immortalato i due in azione verso mezzanotte. Dopo l'identificazione sono scattate perquisizioni a casa dei 22enni dove gli agenti avrebbero trovato materiale idoneo a provare la responsabilità per i reati di imbrattamento e deturpazione di cose esposte a fede pubblica. I denunciati sarebbero anche gli autori delle scritte sui muri del Mercato delle Erbe e su vetrine di negozi in corso Mazzini ad Ancona con vernice rossa e nera. La stessa sera a Roma erano state imbrattate alcune auto della polizia.
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24