Ascoli, bilancio fine mandato Castelli

Marche
ancona

Libro report 200 pagine 'Tutto quello che conta'

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 16 MAR - Bilancio di fine mandato per il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli: dieci anni che hanno cambiato la città a partire dal Piano Regolatore, ancora fermo al 1972. Nel presentare il suo libro report "Tutto quello che conta", il primo cittadino ascolano è stato intervistato da Andrea Pancani, giornalista di La 7. "Queste duecento pagine di bilancio finale del mio mandato - ha detto Castelli - non vogliono essere autocelebrative. Ma, come diceva Santa Caterina da Siena, 'a ogni sindaco le città vengono date in prestito.
    L'obbligo dell'amministratore è restituirle migliorate'. "Nel volume c'è quello che questa amministrazione ha fatto in dieci anni, con la speranza che chi verrà dopo di noi faccia meglio e completi quello che non siamo riusciti a fare" ha spiegato. Ha raccontato la sua profonda passione per la Cosa Pubblica. E ha ricordato la sua teoria dei 12 passi, "il numero massimo di passi che riesco a fare appena esco di casa prima di incontrare un cittadino che non abbia qualcosa da dire".
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24