Troper, spettro populismo in Europa

Marche
@ANSA
f1dd6d38ff3e497aeb59f9a4b7626478

Studioso diritto, non c'è crisi di sovranità nonostante Ue

"Uno spettro si aggira per l'Europa, lo spettro del populismo". Ha citato Carl Marx, per il quale lo spettro però era quello del comunismo, lo studioso francese di diritto Michel Troper nella sua lectio magistralis su "L'Unione Europea e la sovranità dei popoli", durante l'inaugurazione del 513/o anno accademico dell'Università di Urbino "Carlo Bo". "I movimenti populisti - ha spiegato il professore emerito di Paris Nanterre - sono molto diversi gli uni dagli altri, di destra e di sinistra, ma hanno in comune l'intento di restaurare la sovranità dei popoli che ritengono minacciata dall'interno (da élite politico-finanziarie) e dall'esterno (da forze internazionali come l'Unione Europea)".
    Ma in realtà "tutti gli Stati sono sovrani, in quanto una delle caratteristiche essenziali dello Stato è proprio la sovranità: forse la sovranità dello Stato si confonde con quella del popolo. Ma "la Ue non è sovrana, gli Stati rimangono e non sono subordinati, la loro sovranità non è stata persa".
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.