Azionisti BM truffati bocciano fondo Def

Marche
ancona

Unc Marche e associazioni, 1,5 miliardi euro insufficienti

(ANSA) - JESI (ANCONA), 24 OTT - Non solo Bruxelles. Anche i risparmiatori 'truffati' della ex Banca Marche bocciano il Def del Governo. Secondo 3mila piccoli azionisti detentori di titoli azzerati dal crac dell'istituto di credito, il Fondo ristoro di 1,5 miliardi di euro prospettato in manovra "non copre l'ammontare delle perdite subite da tutti gli azionisti a cui il provvedimento è destinato, le quattro banche risolute (Marche, Chieti, Ferrara e Etruria) e le due venete (Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca)". La posizione è stata espressa in una conferenza stampa a Jesi promossa dall'avv. Corrado Canafoglia, coordinatore dell'Unione nazionale consumatori, con i presidenti delle associazioni rappresentate dall'Unc, "Azionisti privati di Banca Marche" e "Dipendiamo Banca Marche", presiedute rispettivamente da Enrico Filonzi e Sandro Forlani.
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.