Cop26, in bici da Milano a Glasgow per raccontare la crisi climatica

Ambiente

l'inviato a Glasgow, Alberto Giuffrè

Tra ministri e Capi di Stato, delegati e osservatori, negoziatori e giornalisti alla Cop26 è arrivato anche il ciclista Omar Di Felice, che ha percorso duemila chilometri in otto tappe per mandare un messaggio: bisogna agire subito

Tra ministri e Capi di Stato, delegati e osservatori, negoziatori e giornalisti alla Cop26 è arrivato anche lui. Il ciclista Omar Di Felice, in sella alla sua bicicletta, è partito da Milano per arrivare a Glasgow nella sede della Conferenza sul clima delle Nazioni Unite. Sfruttando il mezzo più sostenibile ha percorso duemila chilometri in otto tappe per mandare un messaggio: bisogna agire subito.

Ogni tappa uno spunto di riflessione

Grazie al supporto di Italian Climate Network Di Felice ha raccontato così sui social il suo viaggio accompagnandolo con dirette insieme ad esperti. Ogni tappa ha offerto spunti di riflessioni. Come ad esempio Friburgo, la città "verde" da anni una delle eccellenze europee in termini di mobilità sostenibile e abbattimento delle emissioni dovute al traffico veicolare. Fino in Scozia. Dove per la prima volta una bicicletta ha fatto il suo ingresso all’interno di una Cop.

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24