Kenya, l’ultima giraffa bianca monitorata con un Gps per salvarla dai bracconieri

Ambiente

Attivisti e autorità locali lavorano per tutelare l'ultimo esemplare della specie rimasto di cui si abbia notizia. Lo scorso marzo, sempre nel Paese africano, due giraffe bianche erano state trovate senza vita in un villaggio della contea di Garissa

Animalisti e autorità del Kenya sono impegnati a salvare l'ultimo esemplare di giraffa bianca rimasto al mondo di cui si abbia notizia. All'animale è stato applicato un dispositivo di tracciamento per monitorarlo costantemente ed evitare che finisca in mano ai bracconieri. Già lo scorso marzo, infatti, due giraffe bianche erano state trovate senza vita in un villaggio nella contea di Garissa, probabilmente uccise dai cacciatori.

Il sistema di tracciamento con Gps

approfondimento

Giornata mondiale della giraffa, le curiosità che forse non conosci

Per seguire gli spostamenti della giraffa bianca, le è stato applicato un Gps sulla testa. L'obiettivo è intervenire tempestivamente in caso di pericolo. L'iniziativa si deve all'Ishaqbini Community Conservancy, l'organizzazione che gestisce la riserva di Garissa in Kenya. L'operazione, invece, viene condotta materialmente dal Kenya Wildlife Service, società statale che collabora con i gruppi ambientalisti e animalisti locali che hanno fortemente voluto questo esperimento di tracciamento.  

Perché questa specie è così rara

La colorazione bianca di questi rarissimi esemplari di giraffa è determinato dal leucismo,  una condizione genetica che inibisce la pigmentazione. A differenza dell'albinismo, può contare su un pigmento scuro nei tessuti molli. Per questa ragione le giraffe bianche hanno tendenzialmente gli occhi scuri. Alcuni esemplari erano stati avvistati per la prima volta in Kenya nel 2016. Si pensava che il clima avrebbe creato condizioni favorevoli per loro, ma la caccia indiscriminata ne ha messo a rischio la sopravvivenza.

Il triste precedente di marzo

Lo scorso marzo altre due giraffe bianche erano state rinvenute in stato di decomposizione in un villaggio nella contea di Garissa dai ranger della riserva naturale Ishaqbini Hirola Conservancy. Secondo le autorità, entrambi gli animali sarebbero stati uccisi dai bracconieri. In seguito alla morte di questi esemplari, ora resta solo una giraffa bianca al mondo di cui si abbia notizia. Dalla sua salvaguardia passa la sopravvivenza di una specie estremamente rara che rischia di sparire per sempre dal nostro pianeta.

 

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24