Australia, fotografato il primo esemplare di manta rosa

Ambiente

È stata ribattezzata ispettore Clouseau, come il personaggio della Pantera Rosa, ed è la prima a essere mai stata filmata. Questo colore non era mai stato riscontrato nella sua specie. La ragione non sarebbe dovuta a un'infezione, né all'alimentazione ma a "eritrismo"

Una manta rosa: qualcuno credeva fosse un fotomontaggio e invece esiste. L’immagine è stata pubblicata dall'Australian Geographic e ricondivisa sui social da National Geograhic, che ha spiegato come il Project Manta dell'Università del Queensland stia studiato l'animale per alcuni anni dopo il primo avvistamento nel 2015. È stata già ribattezzata ispettore Clouseau, come il personaggio della Pantera Rosa, ed è l’unica manta rosa mai filmata al mondo.

Avvistata a Lady Elliot Island

Il primo ad avvistarla 5 anni fa era stato l'istruttore di immersioni Ryan Jeffery. L'ispettore Clouseau si trovava nelle acque di Lady Elliot Island, la baia di corallo più meridionale della Grande Barriera Corallina australiana. Questo posto è conosciuto proprio come la "Casa della Manta", vista la quantità di questi animali che lo popolano. È situato nella zona più protetta della Grande Barriera Corallina ed è un paradiso per la vita marina di tante specie. Le mante arrivano qui in gruppi più grandi durante i mesi invernali dell'emisfero meridionale a maggio e giugno.

Perché è rosa

All'inizio si pensava che la pelle rosa brillante fosse dovuta a un'infezione, ma i ricercatori spiegano che "la colorazione sarebbe soltanto un'espressione della melanina della pelle, per quanto insolita e unica". Ci si è chiesto anche se la cosa avesse a che fare con l’alimentazione, come accade per i fenicotteri rosa, che assumono la loro particolare colorazione grazie a una tintura chiamata "cantaxantina" ottenuta dalla loro dieta di gamberi rossi di salamoia. Ma le mante si nutrono principalmente di zooplancton e di coralli che si trovano lungo le barriere coralline, ma non si ritiene che questa tintura rosa naturale sia rintracciabile nella loro alimentazione.

L'ipotesi dell'eritrismo

La colorazione in bianco e nero delle mante è una delle loro caratteristiche più distintive, ma alcune mante sono tutte nere e, a quanto pare, alcune sono in bianco e rosa. Per l’ecologo acquatico della Nicholls State University della Louisiana, che ha parlato con il National Geographic, il particolare colore della manta sarebbe dovuto a "eritrismo", una condizione congenita di arrossamento anormale in una colorazione animale attraverso la pelliccia, il piumaggio o la pelle.

Ambiente: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24