Giappone, scoperta una nuova specie di dinosauro

Ambiente

Uno studio pubblicato su Scientific Reports rivela il ritrovamento nel Paese asiatico di uno scheletro quasi completo, appartenente a una nuova specie di adrosauridi erbivori

L'elenco delle specie di dinosauri si arricchisce. In Giappone è stato ritrovato uno scheletro quasi completo, appartenuto a quella che gli esperti hanno classificato come una nuova razza di adrosauridi erbivori. Lo rivela uno studio pubblicato su Scientific Reports.

Il ritrovamento

Secondo quanto riportato dalla Cnn, il ritrovamento coincide con lo scheletro di dinosauro più grande mai scoperto in Giappone, sotto detriti risalenti a 72 milioni di anni fa. Gli scavi sono stati effettuati a Mukawa. Il primo pezzo a essere classificato è stato una parte della coda, scoperta durante il 2013. I lavori seguenti hanno rivelato uno scheletro quasi completo, appartenente a un nuovo genere e specie di adrosauridi erbivori.

Il Kamuysaurus japonicus

Gli scienziati lo hanno rinominato Kamuysaurus japonicus. Il nome deriva da "kamuy", parola Ainu (antica lingua indigena dei popoli che abitavano il nord del Giappone) che significa "divinità". "Japonicus" si riferisce al luogo in cui è stato ritrovato e in cui è morto, il Giappone. Secondo un'analisi del gruppo di ricerca guidato da Yoshitsugu Kobayashi dell'Hokkaido University Museum, lo scheletro è appartenuto a un dinosauro adulto, lungo circa 8 metri e pesante circa 5 tonnellate (a seconda che camminasse su due o su quattro zampe). Il teschio ha rivelato una struttura tale che ha fatto ipotizzare la presenza di un becco, simile a quello delle anatre.

In cosa è diverso il Kamuysaurus japonicus

L'analisi condotta dal team ha fatto emergere tre caratteristiche mai condivise con altri dinosauri simili. In primo luogo, questo animale aveva la tacca ossea cranica in una posizione più bassa rispetto alle altre specie. L'osso mascellare aveva un corto raggio d'azione. Infine, differisce anche l'inclinazione anteriore delle spine neurali dalla sesta alla dodicesima vertebra dorsale.

Cosa rivela questa scoperta

La scoperta del Kamuysaurus japonicus mette in luce le connessioni tra questa nuova specie e i suoi "vicini", oltre a dirci qualcosa sulla capacità migratoria di questo tipo di dinosauri. Gli antenati di questo esemplare si erano diffusi tra l'Asia e il Nord America. A quel tempo i territori erano connessi attraverso l'Alaska, che gli permetteva di spostarsi agevolmente tra i due continenti. Il ritrovamento vicino a un'area costiera fa presupporre che questo habitat abbia giocato un ruolo importante nella diversificazione degli adrosauridi.

Ambiente: I più letti