Fotogallery 25 marzo 2017

Lord of the Bikes: la cultura giapponese in officina

  • Bogu di Vibrazioni Art Design
  • Il Bogu è l'armatura del guerriero giapponese
  • Il codino è fatto a mano con la scritta Bogu in giapponese, impressa sull'alluminio
  • La maschera installata sul cupolino è stata fatta tutta a mano lasciando i segni della lavorazione a rappresentare i duri colpi subiti dal Giappone nel corso della storia
  • Il serbatoio è decorato con la trama della lavorazione del metallo che si forma quando si forgia la katana.
  • Tutte le altre lavorazioni sono impeccabili e perfette a dimostrare la determinazione, la precisione e l’animo del guerriero che non si scalfisce, pronto a ricominciare a combattere le proprie sfide.
  • Vertigine dei Vibrazioni Art Design
  • Il nome Vertigine rappresenta il turbinio di usi,costumi e icone della cultura giapponese
  • Per la prima volta hanno usato nuova tecnica di lavorazione: l'uso del carbonio e la stampa 3D
  • La dashboard costituita da un pad gps
  • sono stati uniti materiali poveri e di recupero a materiali più nobili, creando un contrasto, un cortocircuito che, senza dubbio, ha valorizzato i contenuti generali della moto.
  • L'ispirazione è venuta soprattutto dai manga e anime giapponesi
/

Nella scorsa puntata di Lord of the Bikes due team hanno customizzato due Guzzi Audace a tema custom giapponese. Vibrazioni Art Design ha dato vita a Vertigine con inserti in carbonio e altri in stampa 3d. Dragoni Moto ha plasmato Bogu ispirata alle armature dei guerrieri giapponesi. In attesa del prossimo appuntamento, in onda domenica 26 marzo alle 22.50 su Sky Uno, sfoglia la gallery 

TAG: