Il Racconto del Reale ci porta in quella megalopoli che è Baraccopolis

Baraccopolis è un docu-film di Sergio Ramazzotti e Andrea Monzani che ci porta in quella bolgia dantesca che sono gli slum italiani. L'appuntamento è su Sky Atlantic con Il Racconto del Reale: domenica 9 aprile alle ore 21.15 entreremo nelle Baraccopolis dove vive un essere umano su sei nel mondo: continua a leggere e scopri di più

I numeri sono sconfortanti. Inquietanti. Angoscianti. Anche perché si tende a chiudere gli occhi davanti al disagio sociale. Ma a costringerci a guardare negli occhi la realtà ci pensa Sky Atlantic con Il Racconto del Reale che domenica 9 aprile alle ore 21.15 ci porta nelle Baraccopolis dove vive un essere umano su sei. Nel mondo un uomo ogni sei vive in una baraccopoli.



Senza puntare troppo lontano, solo nel nostro paese sono migliaia. Moltiplicati dal fenomeno dell'immigrazione? Dagli sbarchi selvaggi? In realtà sono tutti cittadini italiani, sono una moltitudine indefinita che nemmeno l’Istat riesce a quantificare con precisione. Quello che sappiamo è che almeno 53mila persone in Italia vivono nei cosiddetti "alloggi di altro tipo". Di che si tratta? Sono cantine, roulotte, automobili e, soprattutto, baracche trasformati in luoghi dove spendere la quotidianità.



Queste informazioni frammentarie eppure drammatiche ci permettono di fornire una risposta alla vaghezza dei dati. Dobbiamo partire dal presupposto che una baraccopoli è in primis un non-luogo che sorge sempre al confine. Al confine con la città come la intendono i vocabolari e le nostre concezioni. Al confine con la civiltà e le sue strutture che forniscono i servizi di base. E chi la popola, la baraccopoli, sa che possedere la carta d’identità italiana non è un requisito di riconoscimento. Spesso quel confine è invalicabile. Baraccopolis è un docufilm di Sergio Ramazzotti e Andrea Monzani (prodotto da Parallelozero per Sky Atlantic): ci porta nei gangli di quel confine simbolico ma più marcato che una dogana. E' una specie di viaggio conradiano che, giorno dopo giorno, arriva fino al cuore oscuro dello spaventoso mondo degli slum italiani.

 

TAG: