World Cinema, per un sabato sera di spessore...mondiale!

Inserire immagine
Un momento di Clash

I grandi film dei festival internazionali sono i protagonisti di World Cinema , il ciclo in onda ogni sabato in prima serata su Sky Cinema Cult . Questo mese andiamo dall'Egitto al Libano, dal Cile alla Cina

Continua su Sky Cinema Cult, l’appuntamento World Cinema, con una rassegna dei principali film stranieri provenienti dal tutto il mondo, di elevato valore artistico, presentati e premiati nei principali festival cinematografici, in onda ogni sabato alle 21. Apre la programmazione mensile, sabato 4, la prima visione Clash, il film egiziano presentato a Cannes 2016 che attraverso un viaggio soffocante in un furgone, affronta la situazione politica del Paese: siamo al Cairo nell'estate del 2013, due anni dopo la rivoluzione egiziana. Sulla scia dell'espulsione del presidente islamista Morsi, un camion della polizia pieno di manifestanti di diverse convinzioni politiche e religiose vaga attraverso le proteste. Volere sopravvivere farà mettere da parte le ideologie?

Sabato 11 la scena si sposta in Libano con E ora dove andimo?, il film vincitore del Premio del pubblico a Cannes 2011 diretto da Nadine Labaki (Caramel) che racconta un'intensa storia contro gli integralismi religiosi. Sabato 18 è prevista la prima visione dal Cile Rara - Una strana Famiglia, un film intimo premiato all'interno della sezione Generation Kplus alla 66. Berlinale: Sara, tredici anni, vive con la sorella minore Catalina, con la madre Paula e con Lia, la compagna della madre. La loro è una quotidianità serena e spensierata, fino a quando l'adolescenza di Sara non innesca il confronto con i compagni, l'ansia di farsi accettare dai ragazzi, la paura di venir giudicata. L'inquietudine sale e in più compare il padre.

Chiude il mese, sabato 25, Lettere da uno Sconosciuto, il melodramma ambientato in Cina diretto dal pluripremiato regista Zhang Yimou e interpretato da una magistrale Gong Li: Lu Yanshi (Chen Daoming) e Feng Wanyu (Gong Li) sono una coppia costretta a separarsi quando lui viene arrestato e mandato in un campo di lavoro come prigioniero politico. Rilasciato sul finire della  Rivoluzione Culturale, torna a casa dove scopre che la moglie che tanto ama soffre di amnesia e ricorda poco del passato. Lei attende il ritorno del marito, lui vuole risvegliare i di lei ricordi.