Thor: Ragnarok, ascolta la colonna sonora online

Inserire immagine

23 tracce strumentali per oltre un’ora di musica. La soundtrack del terzo film sul Dio del Tuono realizzato dal compositore Mark Mothersbaugh è ora disponibile sui più noti siti di streaming musicale, da Spotify a iTunes. Mentre i Led Zeppelin, scelti come sottofondo per il trailer del film, tornano in auge

L’attesa dei fan è giunta al termine: il terzo capitolo della trilogia dedicata al Dio del Tuono è agli esordi nelle sale. Le reazioni della stampa sono state entusiaste e il trailer, che introduce lo scontro fra Thor e il collega Hulk, ha alzato le aspettative del pubblico.

Intanto online circola la colonna sonora di Thor: Ragnarok, un elemento che si rivela fondamentale per la buona riuscita del film diretto dal regista neozelandese Taika Waititi.



Soundtrack online
A pochi giorni dal rilascio della pellicola nelle sale, la colonna sonora di Thor: Ragnarok ha raggiunto i siti di streaming musicale. “Intrigante”, la definisce la webzine Gizmodo: dietro ai suoni elettronici che catapultano il pubblico all’interno di un mood cosmico “da fine del mondo”, c’è il compositore Mark Mothersbaugh. Un’ora e 13 minuti di arrangiamenti straordinari, accostamenti di note drammatiche, ma anche suoni energici e selvaggi che accompagnano la terza avventura dell’eroe Marvel. Insomma, dopo avere ascoltato la soundtrack ci si sente pronti a conquistare l’universo. O, almeno, a spingersi lungo un viaggio spaziale attraverso il pianeta di Asgard.

ASCOLTA IL SOUNDTRACK SU iTUNES 

ASCOLTA IL SOUNDTRACK SU SPOTIFY 

Ritmi asgardiani retrò
La colonna sonora di Thor: Ragnarok, disponibile su iTunes e Spotify, si adatta perfettamente ad ogni fase del film, cambiando suoni e ritmi all’occorrenza. Quando Thor si trova con Hulk, interpretato da Mark Ruffalo, ad esempio, il ritmo è fatto di suoni giocosi e agitati, dando vita a un universo musicale divertente, ma anche dallo squisito sapore retrò. Era stato lo stesso regista Taika Waititi, qualche tempo fa, a descrivere il film come un lontano parente delle pellicole di fantascienza degli anni Settanta e Ottanta, e ora che la colonna sonora è stata rilasciata, la percezione di Waititi è confermata da quegli arrangiamenti di tastiere e sintetizzatori che si mischiano ad un sound techno, tipico dei blockbuster ispirati ai supereroi.

23 tracce
La colonna sonora del film include solo brani strumentali e si può acquistare al prezzo di 9,99 dollari per 23 tracce. Fra i titoli più attesi ci sono "Ragnarok Suite" e brani che si riferiscono chiaramente a scene specifiche, come "Hela vs Asgard" e "Arena Fight", i cui scorci sono già stati visti nei trailer. Non mancano, poi, alcune tracce capaci di catturare lo spirito comico e irriverente del film, come “Devil’s Anus”. “Grandmaster Jam Session” e “Sakaar Chase”, invece, appaiono particolarmente retrò, proprio come voluto dal regista. In generale, la colonna sonora propone una buona varietà di suoni, organizzati con un certo equilibrio, dove si alternano contenuti più tradizionali e pezzi più orchestrali come "Twilight of the Gods" e "Where's The Sword".

Led zeppelin in vetta
Come sottofondo musicale del trailer del film è stata usata una delle più celebri hit della band britannica dei Led Zeppelin. D’altronde, “Immigrant song”, anche soprannominata come “la cavalcata degli dei”, racconta le gesta dei vichinghi e pare proprio fare al caso del prossimo Thor, con i suoi ritmi rock in perfetto stile anni Settanta. Dopo il lancio del trailer di Thor: Ragnarok la hit, che faceva parte dell’album "Led Zeppelin III" del 1970, è entrata nella classifica di Billboard Hot Rock Songs dopo 47 anni di assenza. Tuttavia non è la prima volta che il brano cult viene utilizzato al cinema: lo abbiamo già ascoltato nel 2007 nel terzo film su Shrek e nel 2003 in School of rock. I Led Zeppelin sono anche stati scelti con “Good times bad times” per The Fighter e American Hustle, con “When the levee breaks” per Argo e La grande bellezza e in altre occasioni.