Addio a Danielle Darrieux, la musa centenaria del cinema francese

Inserire immagine
Danielle Darrieux in Katia, film di Maurice Tourneur del 1938

È morta a Parigi, a 100 anni compiuti, Danielle Darrieux , attrice icona del cinema francese e star a Hollywood: la sua è unacarriera lunga 80 anni

Il cinema ha perso una sua protagonista. Ottanta anni di carriera e una vita bella, serena, lunga un secolo e qualche spicciolo. È mancata oggi a Boix Le Roy, Parigi, a 100 anni compiuti, Danielle Darrieux, attrice simbolo, mito del cinema francese ma anche  una star  di Hollywood. Ha partecipato a oltre cento film: il debutto avvenne nel 1931, all'età di 14 anni, in Alle porte del gran mondo. L'ultima apparizione è del 2001, quando era nel cast di 8 donne e un mistero. Nel 1935 sposò il regista francese Henri Decoin. Fu il successo di Mayerling, nel 1936, a portarlka a Hollywood.

La bella vita hollywoodiana le piaceva ma non la sedusse al punto che dopo avere trionafato insieme a Douglas Fairbanks jr. in Allora la sposo io, scelse di tornare nella sua Francia stracciando il contratto con gli Studios: gesto che fece molto scalpore, anche perché si stavano addensando le nubi del secondo conflitto mondiale. Indimenticate le sue interpretazioni in film quali L'Amante di Lady Chatterley e Il piacere. La guerra non devastò solo la Francia ma anche il suo cuore: infatti divorziò da Decoin e sposò Porfirio Rubirosa, diplomatico ma soprattutto playboy inviso al regime nazista che lo fece prigioniero. Per riaverlo tra le sue braccia, Danielle disse sì a un viaggio promozionale a Berlino.