Scott Eastwood? Vuole essere Wolverine

Inserire immagine

Hugh Jackman dopo Logan – The Wolverine abbandona gli artigli di adamantio. Non è dato sapere se il personaggio Marvel avrà un futuro, ma già si rincorrono ipotesi su chi potrebbe prendere il suo posto. Fra autocandidature, nuovi volti e talenti consacrati di Hollywood

 

Il mutante dagli artigli di adamantio cambia faccia: Hugh Jackman lascia il ruolo di Wolverine, così – nonostante Marvel non abbia ancora in programma di riportare il personaggio sul set - si cerca chi potrebbe rimpiazzarlo. E fra i tanti rumor, spunta l’autocandidatura di Scott Eastwood, figlio del celebre regista.

Scott Eastwood per Wolverine?

Lo abbiamo già visto in Fast & Furious 8 e al momento è impegnato nella promozione del nuovo Pacific Rim: Uprising. Proprio in occasione dello scorso Comic-Con di New York, è stato domandato all’attore 31enne quale supereroe gli piacerebbe interpretare sul grande schermo: Wolverine, ovviamente. Eastwood ha spiegato che ama l’universo degli X-Men e che ha trovato bellissimo il film Logan – The Wolverine, dunque il suo preferito è proprio il mutante dagli artigli di adamantio. A ben guardare, l’età sarebbe quella giusta e anche la forma fisica potrebbe risultare adatta, anche se l’esperienza sul set non è moltissima… Intanto Scott Eastwood è già legato all’universo dei cinecomic: è il tenete GQ Edwards della Suicide Squad di casa DC Comics.

 

L’addio di Hugh Jackman

Il Wolverine per eccellenza? Ha il volto di Hugh Jackman. L’attore australiano ha interpretato il mutante dal 2000 al 2017: Bryan Singer lo ha scelto per il ruolo di Wolverine (dopo il rifiuto di Russell Crowe, prima scelta del regista) nel suo film X-Men (2000), mantenendolo nel cast per tutte le pellicole successive. Jackman chiude in bellezza la sua esperienza come X-Men: nel 2017 interpreta per l'ultima volta il transformers più amato dal pubblico nel film Logan - The Wolverine, diretto da James Mangold, lo stesso regista di Wolverine - L'immortale. Il film è un successo: con un budget di 97 milioni di dollari, ne ha incassati 616 milioni in tutto il mondo.

Quale futuro per Wolverine?

Stando al finale di Logan – The Wolverine, c’è da domandarsi se il mutante targato Marvel tornerà in qualche modo sulle scene, intanto i produttori Simon Kinberg e Hutch Parker lasciano aperta ogni possibilità: "Non ne abbiamo ancora parlato bene. In verità ci siamo avvicinati al film sapendo che sarebbe stato l'ultimo interpretato da Hugh Jackman e quindi l'ultimo Wolverine nei film. Poi vedremo se tirare fuori altre versioni del personaggio. La nostra unica intenzione era quella di dare al pubblico un ultimo film su Wolverine che fosse diverso, più puntato sull'emotività e sulla realtà, più che sugli effetti visivi o sull'azione”. Mentre quel che probabilmente arriverà è un film incentrato su X-23, il mutante femminile clone di Wolverine con il volto della giovanissima Dafne Keen, come ipotizza il regista James Mangold.

via GIPHY

Una flotta di candidati

Mettiamo il caso che Wolverine torni sul set: chi potrebbe interpretarlo? Scott Eastwood a parte, in Rete si rincorrono i nomi più appetibili. Tom Hardy, ad esempio, ha convinto in Mad Max: Fury Road, dunque potrebbe rivelarsi una valida scoperta anche nel campo dei cinecomic. Jack O’Connell, invece, vanta un curriculum di tutto rispetto, da Unbroken a Money Monster passando per 300 - L'alba di un impero, mentre Travis Fimmel, con il suo fisico possente e lo sguardo da duro sfoggiato nella serie tv Vikings, potrebbe proprio fare al caso degli X-Men.

RISPONDI ALLA NOSTRA DOMANDA