Cinema, è morto il regista John G. Avildsen. Vinse l’Oscar con Rocky

2' di lettura

Si è spento a Los Angeles a 81 anni. Originario dell’Illinois, aveva raggiunto il successo nel 1976 dirigendo Sylvester Stallone nei panni del pugile di Filadelfia. Era stato in regia anche per tre episodi di Karate Kid 

Sì è spento a 81 anni John G. Avildsen, il regista che ha diretto pellicole come Rocky e Karate Kid.  Avildsen, come ha annunciato suo figlio Antony, si è spento a Los Angeles per via di un cancro al pancreas.

Da Rocky a Karate Kid

Il regista era originario dell'Illinois e aveva raggiunto il successo nel 1976 con Rocky, il film scritto e interpretato da Sylvester Stallone nei panni del pugile di umili origini che lotta per il titolo di campione dei pesi massimi. La pellicola valse ad Avildsen un premio Oscar come miglior regista, nel 1977. Tornò poi alla regia della saga nel 1990, per il capitolo Rocky V.
Ma la sua regia ha interessato anche un’altra famosa saga: Karate Kid - Per vincere domani, pellicola in cui un maestro di karatè di origini orientali diventa la guida di un ragazzo americano (interpretato da Ralph Macchio). La storia ha avuto due sequel e il primo, Karate Kid II - La storia continua (1986), e il secondo, Karate Kid III - La sfida finale (1989), sono stati diretti ancora da Avildsen.
Tra gli ultimi progetti a cui il regista aveva lavorato, anche Fino all’inferno e Dancing into the future.

Il ricordo di Stallone

Lo stesso Stallone ha rivolto un pensiero al regista, poco dopo la sua scomparsa, con una foto su Instagram e un tweet in cui ricorda l'Oscar vinto da Avildsen per Rocky e lo ringrazia e lo definisce come "un grande direttore".

Leggi tutto