Chelsea Manning libera, artisti festeggiano con un album benefico

Una manifestazione per la liberazione di Manning (Getty Images)
2' di lettura

Il disco ospita, fra gli altri, i contibuti di Tom Morello e Graham Nash. Una parte dei proventi delle vendite aiuteranno l'ex marine a coprire le spese quotidiane di base dopo l'uscita di prigione

"Hugs for Chelsea", Abbracci per Chelsea. È questo il titolo dell'album benefico con cui un gruppo di musicisti ha deciso di salutare il ritorno alla libertà, dopo sette anni di prigione, di Chelsea Manning. L'ex marine degli Stati Uniti era stata condannata a 35 anni per aver consegnato migliaia di documenti classificati a WikiLeaks e poi graziata lo scorso gennaio dal presidente uscente Barack Obama.

Una lunga lista di artisti

L'album è una compilation che unisce grandi nomi del panorama musicale come Tom Morello, Thurston Moore e Graham Nash. Proprio Moore e Nash sono gli autori di due dei pezzi più apprezzati dai fan di Manning: l'ex cantante dei Sonic Youth è presente con "Chelseas's Kiss" una traccia incisa a scopo benefico nel 2016, mentre Nash ha condiviso "Almost Gone", brano del 2011 scritto con James Raymond per protestare contro le dure condizioni affrontate da Manning durante la sua detenzione. I due brani sono accompagnati da altri 29 pezzi, per lo più precedentemente pubblicati, molti dei quali dedicati all'ex marine. Nell'album anche tre inediti incisi da Ted Leo, Screaming Females e Mirah.

Libera il 17 maggio

Le 32 tracce sono anticipate dall'introduzione esplicativa dell'ex cantante dei R.E.M., Micheal Stipe, che si è più volte esposto per chiedere la liberazione di Manning e il rispetto dei suoi diritti civili. Manning, nato maschio col nome di Bradley, è infatti diventata Chelsea dopo aver intrapreso un percorso di transizione e iniziato un trattamento ormonale per il cambio di genere. "Chelsea Manning è uno dei miei eroi" ha dichiarato a Rolling Stone USA, Graham Nash, "Chiunque abbia il coraggio di disturbare lo status quo, di "scuotere la barca" come ha fatto lei è molto coraggioso – ha aggiunto il cantante - Ciò che ha fatto è stato mostrare una verità al popolo americano su quello che il governo stava facendo nel nostro nome". L'album "Hugs for Chelsea", promosso dall'attivisa e amico di Manning, Evan Greer, si aggiunge a GoFundMe page, un'altra iniziativa promossa dallo stesso Greer e dall'avvocato dell'ex marine, per raccogliere ulteriori fondi per i reinserimento sociale dell'ex soldato la cui liberazione è stata fissata al 17 maggio.

Leggi tutto