Successo in Giappone per Killing Commendatore, nuovo libro di Murakami

Haruki Murakami in una foto d'archivio (getty images)
1' di lettura

L'ultima fatica dell'autore giapponese è stata accolta in patria come un vero e proprio evento, con aperture notturne delle librerie. Il romanzo arriverà in Italia nell'autunno del 2018

Una nuova saga per Haruki Murakami. L'ultima fatica dell'autore giapponese, "Killing Commendatore" (nella lingua originale 'Kishidancho Goroshi'), della quale finora nulla è trapelato, è stata accolta con grande entusiasmo in patria, dove è arrivata nelle librerie allo scoccare della mezzanotte di giovedì. Per l'occasione sono stati organizzati eventi ad hoc, aperture notturne delle librerie e persino spazi lettura a tema per consentire ai fan di immergersi meglio nell'atmosfera del nuovo libro.
 

Una saga di 2000 pagine - Murakami, in lizza per il Nobel della letteratura nel 2016, poi assegnato a Bob Dylan, nell'annunciare "Killing Commendatore" aveva spiegato che si trattava di un romanzo più lungo di "Kafka sulla spiaggia" ma più breve di "1Q84". Ma nulla ha fatto trapelare della trama o dei personaggi perché, come di consueto, vuole che ogni suo libro sia una totale sorpresa. Quello che si può dire già ora, comunque, è che si tratta di una saga in due volumi, di circa 2000 pagine e che si tratterà del quattordicesimo libro di Murakami.


In Italia nel 2018 -
"Killing Commendatore" arriva a distanza di quattro anni dall'ultimo titolo, "L'incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio", che ha seguito "1Q84" - sempre in due volumi - presentato nel 2009. La casa editrice giapponese ha già stampato un milione e 300 mila copie sicura del successo di "Killing Commendatore". In Italia, dove l'autore è molto amato, il libro sarà pubblicato da Einaudi e uscirà nell'autunno del 2018.

Leggi tutto