Golden Globe, Oprah Winfrey: per le donne è l'alba di un nuovo giorno

2' di lettura

Durante la cerimonia la conduttrice ha ricevuto il premio alla carriera "Cecil B. DeMille". Introdotta da Reese Witherspoon, nel suo intervento ha parlato di come le cose stiano cambiando nel mondo, anche per gli afroamericani

Oprah Winfrey ha tenuto un discorso molto apprezzato durante la cerimonia dei 75esimi Golden Globes. La celebre conduttrice e attrice ha vinto un premio alla carriera, dedicato alla memoria del regista Cecil B. DeMille. Si tratta della prima donna nera a ricevere questo riconoscimento. È stata premiata dall’attrice Reese Witherspoon che l’ha introdotta dicendo che “i suoi abbracci possono fermare le guerre”. 

Discorso su donne e afroamericani

La Winfrey ha parlato delle donne e degli afroamericani, dei cambiamenti che sono in corso nel mondo dello spettacolo (e non solo) e di come altre cose debbano ancora cambiare. “Quando l’alba finalmente arriverà, sarà per merito di donne eccezionali, alcune delle quali sono in questa stanza, e di alcuni uomini fenomenali, che lottano duramente per diventare i leader che ci porteranno verso un tempo in cui nessuno debba più trovarsi a dire ‘Me Too’”, ha detto dal palco.

Il discorso di Oprah

Winfrey ha parlato di Sidney Poitier, primo attore nero a vincere l’Oscar, di Rosa Parks e di Recy Taylor, che negli anni Quaranta fu rapita e violentata da sei uomini. Ha lodato le donne che hanno condiviso le proprie storie di molestie sessuali o abusi subiti e ha terminato il suo discorso dicendo: “All’orizzonte c’è un nuovo giorno”. Questo il suo discorso integrale: 

Leggi tutto
Prossimo articolo