Maltempo al Nord, diversi feriti in Veneto. Danni a Jesolo

3' di lettura

Un’ondata di pioggia e vento ha colpito il litorale. In un primo momento è stata diffusa la notizia di un disperso sul lungomare di Albarella, ma i Vigili del Fuoco hanno smentito. Disagi anche a Udine, in Trentino e a Firenze

Un’ondata di maltempo (PREVISIONI METEO) si è abbattuta su gran parte del Nord Italia causando gravi danni soprattutto in Veneto. Il bilancio al momento è di diversi feriti. Grandi disagi si sono verificati sulla circolazione: la linea ferroviaria Venezia-Trieste è bloccata. Ma pioggia e vento hanno colpito anche Trentino, Friuli e la città di Firenze. 

Paura ad Albarella, nel Rodigino

A causa della tromba d'aria che si è abbattuta in provincia di Rovigo, una persona era stata data dispersa. Le dichiarazioni di alcuni testimoni, però, sono state seccamente smentite dai Vigili del Fuoco: "Dopo accurate verifiche effettuate per la richiesta di soccorso per un presunto scomparso sul lungo mare di Albarella, l'allarme è da ritenersi rientrato". Cosi' si legge in un comunicato, in cui si specifica che "al momento non risulta nessuna denuncia di scomparsa presso le autorità competenti". La tromba d'aria ha abbattuto linee telefoniche, divelto pali elettrici e alberi. I vigili del fuoco hanno ricevuto decine di richieste di soccorso dalla provincia di Rovigo.

Feriti nel veneziano

Sono una cinquantina le persone che hanno dovuto ricorrere alle cure dei Pronto soccorso degli ospedali della riviera veneziana in seguito al passaggio della tromba d'aria che ha colpito le zone di Cavallino-Treporti, Caorle, Jesolo e Bibione. Tutti sono giunti nei vari ospedali per ferite da trauma provocate da oggetti volanti che li hanno investiti. Le condizioni più preoccupanti sono quelle di una donna straniera colpita da un albero a Cavallino-Treporti e trasferita in elicottero in ospedale. Danni anche a Venezia dove solo volate via edicole, tende e tavolini all’aperto. Il presidente del Veneto Luca Zaia ha firmato il decreto che indice lo stato di crisi.

Linea ferroviaria in tilt

Il maltempo che si è abbattuto sul Veneto ha mandato in tilt nel pomeriggio anche la linea ferroviaria fra Venezia e Trieste, bloccata tra San Stino di Livenza e Portogruaro per un guasto riguarda il sistema di distanziamento con i passaggi a livello. In tutto il Veneto si registrano forti temporali, accompagnati da folate di vento.

 

Danni anche nel resto del Nord

I vigili del fuoco di Udine hanno effettuato decine di interventi a causa del maltempo. Le violente piogge, accompagnate da forti raffiche di vento, hanno provocato la caduta di alberi, pali e altri ostacoli sulle strade. Danni anche in tutta la Bassa friulana e a Pordenone. Temporali e grandine anche a Bolzano e il Trentino si avvia a chiedere lo stato di calamità.

Temporale a Firenze, giù alberi e pezzi facciata 

Un violento temporale si è abbattuto anche su Firenze causando caduta di alberi, di pietre dalle facciate di palazzi, allagamenti e black out. La Regione Toscana ha emesso un avviso per forte vento e temporali fino a venerdì sera sera. A causa del temporale è stato chiuso, per motivi di sicurezza, l'accesso alla Cupola del Brunelleschi e al Campanile di Giotto per una trentina di minuti.

Leggi tutto
Prossimo articolo