Incroci di Civiltà, Coe parla di Europa

Veneto
9844d17527af3c8a5c24b7f94923d6f7

Incontri dal 3 al 6 aprile, chiude Daniel Pennac

(ANSA) - VENEZIA, 1 MAR - Lo scrittore inglese Jonathan Coe, autore di Middle England, considerato il libro emblema della Brexit, aprirà il 3 aprile la 12/a edizione di Incroci di Civiltà, il Festival internazionale di letteratura a Venezia.
    Dal 3 al 6 aprile saranno 28 gli scrittori, provenienti da 19 Paesi, protagonisti del Festival ideato e organizzato dall'Università Ca' Foscari, in collaborazione con il Comune e la Fondazione Venezia. La serie di incontri, dibattiti, presentazioni, confronti degli autori con gli studenti attorno a varie tematiche, con un'attenzione anche alla poesia contemporanea, sarà conclusa il 6 da un incontro con lo scrittore francese Daniel Pennac.
    Quest'anno una delle specificità della manifestazione è una sorta di focus sull'Europa, non perché - ha ricordato il prorettore Flavio Gregori - quest'anno ci sono le elezioni, ma perché l'Europa è al centro di una serie di domande che riguardano il suo stesso futuro.
   

Venezia: I più letti