Febbre Nilo, 3 disinfestazioni nel 2019

Veneto
6857fd2e76a3176d9e1b60d48dc07ffa

Coletto, in tutto 408 casi con 18 decessi

(ANSA) - VENEZIA, 6 NOV - L'assessore alla Sanità della Regione Veneto, Luca Coletto, ha annunciato che per affrontare l'emergenza della febbre West Nile il prossimo anno sarà effettuata in primavera una disinfestazione larvicida a tappeto e, in estate, due disinfestazioni adulticide.
    Le tempistiche dei tre interventi saranno definite dai tecnici, anche se è presumibile che la prima disinfestazione avverrà a marzo.
    L'annuncio è stato dato in apertura dei lavori di un convegno sul tema a Venezia, in cui sono stati resi noti i dati aggiornati relativi all'infezione in Veneto. I casi confermati sono 257 (256 quelli autoctoni), di cui i più gravi con forma neuroinvasiva sono 64, mentre i decessi sono 18. Padova (95 casi, di cui 14 gravi) e Verona (51 casi, 14 gravi) le province più colpite, con Rovigo (15 casi) al primo posto per i casi gravi. Se ai casi confermati si aggiungono quelli probabili (98) e le positività riscontrate tra i donatori di sangue (32), il totale complessivo arriva a quota 408. (ANSA).
   

Venezia: I più letti