Rave party nei boschi in Friuli, denunciati 20 ragazzi

Friuli Venezia Giulia
b0f694ea986cbe7084e85f4bb7813df1

Per invasione terreni demaniali. Multe per norme anti-Covid

(ANSA) - TRIESTE, 07 SET - Una ventina di ragazzi, alcuni dei quali minorenni, che stavano partecipando a un Rave party non autorizzato, sono stati denunciati per invasione di terreni demaniali e sanzionati per non aver rispettato le normative anti-Covid.
    I giovani sono stati sorpresi in una zona boschiva ad Amaro (Udine), in Carnia, dai Carabinieri e dalla Guardia di finanza di Tolmezzo: sono quasi tutti provenienti dall'Alto Friuli, ma anche dal resto della provincia di Udine e dal Veneto. In totale si stima che al Rave party stessero partecipando una cinquantina di persone: molte sono fuggite nei boschi o sono riuscite ad allontanarsi in auto.
    Tra le persone controllate, diverse erano già note per vicende legate allo spaccio e al consumo di stupefacenti oltre che per altri reati. Sono inoltre stati sequestrati a un giovane udinese, che verrà segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti, un involucro contenente un grammo di ketamina e uno spinello già confezionato.
    Fra i partecipanti un giovane ha violato il divieto di allontanamento dal comune di residenza, distante circa 40 Km dal luogo della festa, motivo per il quale verrà deferito, anche per questa violazione, alla Procura della Repubblica di Udine.
    (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24