Nespresso: report, 90% caffè proviene da fonti sostenibili

Friuli Venezia Giulia
483678ed0a01c9dca893a1ad89beed62

'The positive cup', impronta carbonio tazza ridotta del 24%

(ANSA) - MILANO, 06 SET - Ha superato quota 90% il caffè proveniente da fonti sostenibili che compone le gamme permanenti di Nespresso. Un traguardo raggiunto grazie a The Positive Cup, la strategia di sostenibilità 2014-2020 che, con un investimento di 585 milioni di franchi svizzeri (545 milioni di euro), ha l'obiettivo di raggiungere entro il 2022 la piena neutralità delle emissioni di carbonio entro il 2022.
    Tra i risultati più importanti raggiunti finora, c'è la riduzione dell'impronta di carbonio di una tazza di caffè Nespresso del 24% rispetto al 2009. Progressi che si affiancano a un investimento, a partire dal 2014, di 15 mln di franchi svizzeri in soluzioni naturali per il clima e a un lavoro con diversi partner, tra cui Pur Projet, per piantare fino al 2020 oltre 5 milioni di alberi nei paesi di origine. Nell'ambito dei progetti innovativi per il benessere dei coltivatori di caffè già messi in campo, sono oltre 2.000 i coltivatori in Colombia e 1.500 in Indonesia che dispongono di uno schema di risparmio pensionistico.
    Rientra negli sforzi per la gestione responsabile dell'alluminio di cui le capsule sono composte, il lancio dell'"Alleanza per il riciclo delle capsule in alluminio", fondata da Nespresso in partnership con illycaffè per consentire ai consumatori di riportare le capsule indifferentemente nei punti vendita commerciali di entrambi i brand, con l'obiettivo di raggiungere oltre 1.500 tonn. di capsule esauste in alluminio recuperate entro la fine del 2021. In Italia dal 2011 è presente il programma "Da Chicco a Chicco", per il recupero e il riciclo delle capsule esauste, in cui sono stati investiti oltre 6 mln.
    "Da sempre lavoriamo per creare valore condiviso lungo tutta la nostra catena del valore, dai paesi di origine del caffè con i coltivatori e le coltivatrici con cui lavoriamo, fino alla società e al territorio di cui ci sentiamo parte qui in Italia", commenta Chiara Murano, Sustainability & Safety Health Environmental Manager di Nespresso Italia. Secondo Jérôme Perez, Global Head of Sustainability di Nespresso, "negli ultimi sette anni, The Positive Cup ci ha guidato nel nostro viaggio verso la sostenibilità, assicurandoci lo slancio per raggiungere i nostri obiettivi". (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24