Fincantieri: con Almaviva per mobilità sostenibile e sicura

Friuli Venezia Giulia
81b5b11faac8195a12a5a97fcfb3e7a6

Accordo promuoverà made in Italy anche in questo settore

(ANSA) - TRIESTE, 26 APR - Fincantieri, attraverso la controllata Fincantieri NexTech, e Almaviva, gruppo italiano leader nell'innovazione digitale, hanno firmato un accordo di collaborazione per supportare e accelerare il processo di digitalizzazione del settore dei trasporti e della logistica.
    L'obiettivo è favorire un sistema di mobilità più vicino alle nuove esigenze di spostamento delle persone e delle merci, con un'attenzione particolare all'impatto ambientale e alla sicurezza.
    La partnership è volta allo sviluppo di soluzioni improntate alle nuove esigenze di mobilità, come il connected vehicle (vettura dotata di sensori per percepire la realtà circostante e interagire con essa) e la smart road (che consente la comunicazione e l'interconnessione tra i veicoli), finalizzate all'incremento della sicurezza dei viaggi e dei viaggiatori.
    Verranno inoltre realizzate applicazioni per la sicurezza nei trasporti e per i processi di manutenzione predittiva, con il supporto di algoritmi di intelligenza artificiale e del digital twin, che riproduce in un formato digitale tridimensionale e virtualmente "navigabile" tutte le caratteristiche dell'infrastruttura.
    Tali soluzioni saranno rivolte ai gestori, agli operatori che offrono servizi, alle authority e ai soggetti pubblici deputati alla programmazione e controllo.
    L'accordo tra le due società prevede inoltre un piano di sviluppo sui mercati internazionali, per valorizzare il made in Italy.
    Alberto Tripi, Presidente del Gruppo Almaviva, ha sottolineato che "al settore trasporti e logistica sarà destinata una parte rilevante delle risorse del PNRR, opportunità unica per lo sviluppo del Paese in ambiti strategici quali mobilità sostenibile e trasporto collettivo, sicurezza stradale e logistica intermodale. Con la partnership con Fincantieri mettiamo a disposizione del Sistema Paese solide competenze e tecnologie digitali made in Italy".
    Giuseppe Bono, Amministratore delegato di Fincantieri, è convinto che l'accordo accrescerà "ulteriormente le nostre competenze digitali, puntando sull'utilizzo dell'intelligenza artificiale per il monitoraggio delle infrastrutture e del territorio nonché sull'integrazione delle diverse reti di mobilità". Il settore dei trasporti, secondo Bono è "certamente uno dei principali su cui far convergere le migliori risorse del Paese". (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24