Trenta volte ubriaco in Pronto Soccorso: sarà espulso

Friuli Venezia Giulia
30728117169a25f4e31fbc4810075254

Provvedimento del Prefetto di Pordenone Domenico Lione

(ANSA) - TRIESTE, 17 APR - Un cittadino indiano, di 51 anni, che, nell'arco degli ultimi due anni, si è recato per ben 30 volte al Pronto soccorso, in stato di ubriachezza molesta, sarà espulso. Lo ha deciso il Prefetto di Pordenone, Domenico Lione.
    La decisione è stata assunta dopo che l'uomo, nel corso delle sole prime due settimane di aprile, si è rivolto alla struttura sanitaria per ben sette volte, dopo assunzione smodata di alcool e in stato di alterazione.
    Lo straniero, a seguito delle sue condotte, era stato destinatario anche di un Foglio di Via dal Comune di Pordenone emesso il 10 agosto 2020, con intimazione a ritornare nel comune di provenienza. Dopo il provvedimento del Prefetto, il Questore Marco Odorisio ha disposto il trattenimento presso un Centro di Permanenza per il Rimpatrio, in ragione della pericolosità sociale manifestata dall'uomo, che è stato accompagnato al Cpr di Milano. (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.