Regione: Consiglio approva a unanimità SviluppoImpresa

Friuli Venezia Giulia
1f0c0b263fa546be3de1534454f871e4

Legge ripartenza economia Fvg. Dotazione da 51,3 a 52,2mln

(ANSA) - TRIESTE, 05 FEB - Il disegno di legge 123 SviluppoImpresa, dopo tre giorni di sedute, è stato approvato in nottata all'unanimità dal Consiglio regionale, sotto la presidenza di Piero Mauro Zanin.

    Commercio e turismo, accesso al credito, sviluppo sostenibile, nuovi strumenti finanziari, sono in fondamenti della legge che intende dare una spinta all'economia del post pandemia intervenendo in modo congiunto su più settori. La dotazione finanziaria di partenza - 51,3 milioni di euro - è aumentata a 52,2 milioni.

Sono state aggiunte poste di finanziamento per le aziende ad alto contenuto di conoscenza (in sigla Kibs, 300mila euro), riqualificazione centri storici (250mila), Consorzi turistici (300mila) e il masterplan per la riconversione delle aree dismesse (40mila). Le principali novità: istituzione dei Distretti commerciali, finanziamenti ai piccoli esercizi commerciali, contributi rilevanti per nuove attività commerciali nei centri storici o nelle aree urbani dei piccoli Comuni; sostegno alle imprese che puntano sulla trasformazione digitale.

Approvato anche un contributo a Friuli Innovazione per uno specifico progetto; voucher riservato alle famiglie che pernotteranno per almeno 3 notti in regione; finanziamenti per i privati che riqualificheranno i loro alloggi turistici; si allarga il ruolo di Friulia; intesa tra Comuni interessati e Consorzi per la manutenzione e gestione di opere di urbanizzazione primaria e infrastrutture. Infine, la Regione premierà i progetti di sviluppo sostenibile e incentiverà la filiera locale del legno.

Bini, imprese possono guardare al futuro.

(ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24