Minacce morte a giornalista per post populismi e migrazione

Friuli Venezia Giulia
fb0003d63bc3360010aeb787cf48ac2a

Vittima Giuseppe Ragogna, già vice direttore Messaggero Veneto

(ANSA) - PORDENONE, 12 GEN - Minacce di morte sono state postate su facebook al giornalista Giuseppe Ragogna, già vicedirettore del Messaggero Veneto.
    "Sai quanti di noi sparerebbero volentieri alla tua misera persona e a tutti quelli che come te sono affetti irrimediabilmente da disturbi mentali", è il testo del commento apparso sotto il post di Ragogna condiviso da un gruppo social, su temi di migrazioni e populismi.
    Il giornalista ha presentato querela nella sede pordenonese della Polizia Postale. Non è la prima volta che riceve attacchi attraverso i social network e in passato ha già presentato altre due querele per atti diffamatori e minacce.
    Da tempo Ragogna si occupa di volontariato scrivendo storie di emarginazione, povertà e migrazioni. (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24