Polizia:Postale Fvg,frodi e truffe on-line reati più diffusi

Friuli Venezia Giulia
0785c1db0f750b25c9f7745909e1f832

Nel 2020 compiute operazioni contro pedopornografia

(ANSA) - TRIESTE, 04 GEN - Truffe on line e frodi informatiche. Sono i reati maggiormente perseguiti dal Compartimento del Friuli Venezia Giulia della Polizia postale e delle comunicazioni nel 2020 e per i quali sono state depositate 50 denunce, il numero più alto tra i reati di competenza della Polizia Postale che oggi ha diffuso un bilancio dell'anno che si è appena concluso.
    Per gli altri reati scaturiti dall'attività di repressione e prevenzione, si segnalano 4 persone arrestate e 18 denunciate per il reato di pedopornografia, 8 denunciate per adescamento di minorenni, 15 per diffamazioni on line, 10 per minacce e molestie, 4 per atti persecutori e 6 per Revenge Porn.
    Tra le operazioni effettuate nel corso dello scorso anno in Fvg, si ricordano quella denominata "Pepito" che ha portato alla denuncia di 13 persone per detenzione di materiale pedopornografico; "Noodles" che ha consentito agli investigatori della Polizia Postale di Trieste e Udine di identificare sul social Facebook diversi soggetti responsabili di apologia e istigazione a pratiche di pedofilia e pedopornografia, e quella chiamata "Revenge Porn" che ha riguardato una giovane donna che rivoltasi alla Polizia Postale di Udine, dopo essere stata contattata sul sistema di messagistica istantanea "Messenger" da uno sconosciuto, un tatuatore non professionista, che tramite un profilo aperto ad hoc, minacciava di pubblicare sue foto mentre posava nuda. (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24