Capodanno: a Trieste chef donano pasti a chi è in difficoltà

Friuli Venezia Giulia
98da3a448c91222c97249edae513ec8f

Progetto Fipe-Federcuochi, 100 piatti distribuiti da Sant'Egidio

(ANSA) - TRIESTE, 31 DIC - Un totale di 100 primi piatti da distribuire la notte di San Silvestro alle persone in difficoltà: è quanto hanno realizzato alcuni chef Federcuochi (Fic) a Trieste, nell'ambito dell'iniziativa nazionale #ilnostrocuorerestaaperto, promossa da Fipe-Confcommercio (Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi) e Fic.
    I pasti, consegnati questa mattina, saranno distribuiti in serata dagli operatori della Comunità di Sant'Egidio.
    "Nonostante la situazione contingente e le restrizioni dovute al Covid - ha spiegato Andrea Starz, presidente regionale del dipartimento solidarietà ed emergenze della Federcuochi e segretario della Fic provinciale di Trieste - ci siamo ritrovati in 5 e insieme abbiamo raggiunto l'obiettivo della preparazione di 100 primi piatti" per chi è in difficoltà.
    In questi giorni, ricorda in una nota il presidente nazionale di Fipe Confcommercio, Lino Enrico Stoppani, "non possiamo aprire le porte dei nostri locali, ma, in sicurezza, non rinunciamo ad aprire la porta della solidarietà".
    "Anche questa volta - aggiunge il presidente nazionale Fic Rocco Pozzulo - malgrado un anno in cui nostro intero comparto ha versato lacrime e sangue, penalizzato dalle ripercussioni economiche del Covid, abbiamo scelto di esserci, per regalare un momento di gioia e condivisione a chi è stato messo in ginocchio dalla vita ed è rimasto solo". (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.