Covid: Fvg; Inps,richieste ammortizzatori aumentate di 4000%

Friuli Venezia Giulia
85cac939d11891b6f5c36008743558df

In 2020 su 2019. Gestite 57.783 domande integrazione salariale

(ANSA) - TRIESTE, 17 DIC - In Friuli Venezia Giulia l'incremento delle richieste di prestazioni relative agli ammortizzatori sociali nel 2020 è stato superiore al 4000% rispetto al 2019. Lo rileva un report della Direzione regionale dell'Inps, che sottolinea l'impatto dell'emergenza Covid sugli abitanti del Fvg e sul tessuto produttivo.
    Secondo i dati dell'Istituto, per la Cig in deroga regionale sono state più di 5.574.581 le ore autorizzate; le domande sono state 12.533, di cui accolte 12.183, con il coinvolgimento di 30.819 fruitori. Per la cassa integrazione in deroga Inps, le istanze sono state 13.106 di cui accolte 12.420 per un totale di 3.122.575 ore autorizzate. A queste si aggiungono le 1.190.233 ore di cassa integrazione autorizzate per aziende plurilocalizzate di cui sono state autorizzate 674 domande su 772 pervenute.
    Le domande presentate di Cig ordinaria sono state 19.647 di cui 19.200 accolte a favore di 335.097 beneficiari; di questi 251.193 sono uomini e 83.904 donne. In totale le domande gestite nel corso dell'anno per tutte le tipologie di integrazione salariale sono state 57.783.
    Per quanto riguarda gli SR41, negli 8 mesi di emergenza Covid, i modelli pervenuti sono stati pari a 62.780 di cui circa il 30% è stato corretto d'ufficio dall'Inps e lo 0,9 %, annullato.
    Sono stati invece 72.332 i bonus 600 euro erogati in regione, pari all'1,78% del totale nazionale, e 30.177 i congedi Covid. (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.