Alto Adige: Kompatscher, accordi seguiti da scambio lettere

Trentino Alto Adige
2cc8e1f5da9d38b46d4b9d2cc2d6b5b3

E' la conferma della peculiarità della nostra autonomia

(ANSA) - BOLZANO, 27 DIC - "Gli accordi con Roma saranno accompagnati da uno scambio epistolare fra Italia e Austria e questa è una conferma della peculiarità della nostra autonomia che ha un ancoraggio internazionale," così il presidente altoatesino Arno Kompatscher alla sua conferenza di fine anno.
    "Questo scambio di lettere si ebbe già allora con Renzi e l'allora cancelliere Faymann, con Gentiloni e Kern e ora con Draghi e l'attuale cancelliere Karl Nehammer", ha aggiunto.
    Kompatscher, inoltre, ha definito gli accordi finanziari con Roma come grande successo.
    Nel suo discorso Kompatscher ha toccato tre temi, l'autonomia in vista della sostenibilità, la pandemia e la funzione di ponte che l'Alto Adige assume fra il nord ed il sud dell'Europa.
    "Tutti vogliamo una società sostenibile, ma facciamo fatica a cambiare il nostro stile di vita", ha osservato Kompatscher, "dovremmo comunque cercare di essere in grado di superare i conflitti che in tal senso si sono creati con trasparenza e dialogo".
    Kompatscher ha anche sottolineato che "il 2022 sarà l'anno delle celebrazioni a 50 anni dallo Statuto di autonomia e a 30 dalla dichiarazione di chiusura della vertenza di fronte all'Onu, ma sarà anche l'anno delle grandi trasformazioni verso un mondo più verde e digitale e dovremmo essere in grado di cogliere queste opportunità". Il presidente ha sottolineato che il Pnrr "sembra troppo centralista, ma che Roma va convinta del fatto che se ci fanno lavorare ne beneficia il sistema Paese.
    Lasciateci lavorare e tutti ne beneficeranno", ha concluso Kompatscher. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24