Pastore al freddo e senza contratto, denunciato allevatore

Trentino Alto Adige
c2f65dddd51a3da91d333e45a2f9ab93

Lavorava tutto il giorno senza aver mai goduto di un riposo

(ANSA) - TRENTO, 13 DIC - Un allevatore trentino è stato denunciato per sfruttamento del lavoro in seguito ad un controllo da parte della forestale provinciale e della polizia locale delle Giudicarie nella zona di Comano Terme. Gli agenti si sono insospettiti dopo aver fermato un pastore che conduceva un nutrito gregge di pecore. Oltre ad accertare i numerosi danni provocati a diversi privati dagli animali affamati per l'assenza di foraggio, gli agenti hanno deciso di approfondire le circostanze.
    Dalle verifiche - precisa la polizia locale - sono emerse evidenti condizioni di sfruttamento a danno del pastore. Oltre a lavorare per tutta la giornata e senza mai avere mai goduto di un giorno di riposo - hanno ricostruito gli agenti - l'uomo non era regolarmente assunto. Al pastore, inoltre, era assegnata una roulotte in pessime condizioni igienico sanitarie, senza cucina, servizi igienici o sistemi di riscaldamento (nella notte tra sabato e domenica la temperatura ha toccato i -13° nella zona).
    Il datore di lavoro - sostengono polizia locale e forestale - approfittando dello stato di difficoltà della vittima, aveva imposto le sue volontà, a cui l'operaio era sottoposto pur di racimolare qualche euro, molto meno rispetto a quanto pattuito.
    Nell'allevamento sono intervenuti anche i veterinari dell'Azienda sanitaria per le verifiche relative al benessere degli animali e per gli altri accertamenti di competenza.
    (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24