Le macchine potrebbero sostituire 7 milioni di lavoratori

Trentino Alto Adige
602c43c65cb17053c7d5837c6872941d

Stima per l'Italia in "Rischi di automazione delle occupazioni"

(ANSA) - TRENTO, 30 NOV - In Italia, nei prossimi anni, tra i quattro e i sette milioni di lavoratori e lavoratrici potrebbero essere sostituiti dalla tecnologia. Le donne sarebbero meno esposte al rimpiazzo perché impiegate in settori (come scuola dell'infanzia, cura e assistenza) in cui è meno elevato l'impiego di robot. Il personale addetto a contabilità, consegne, casse dei negozi, centralini, portierato e assemblaggio è invece tra le categorie professionali più esposte al rischio di automazione. Sono alcune delle indicazioni che emergono dallo studio "Rischi di automazione delle occupazioni: una stima per l'Italia", pubblicato sul numero 3 della rivista "Stato e Mercato" a firma di Mariasole Bannò (prima Università di Trento, ora Università di Brescia) con Emilia Filippi e Sandro Trento (Università di Trento).
    In base al metodo applicato, la quota di lavoratori e lavoratrici ad alto rischio di rimpiazzo tecnologico nei prossimi anni in Italia varia tra il 33% (7,12 milioni di persone) e il 18% (3,87 milioni).
    La perdita di posti di lavoro e la marginalizzazione di alcune tipologie professionali sono un pericolo in Italia ed è per questo che la ricerca si conclude con l'indicazione di tre tipi di intervento. Il primo è creare nuovi posti di lavoro con attività non automatizzabili per offrire occupazione a chi è stato rimpiazzato dalla tecnologia e proteggerlo dal rischio di ulteriore sostituzione. Il secondo è legato all'istruzione e alla formazione pre-ingresso e durante l'intera vita lavorativa.
    Infine, Bannò, Filippi e Trento si concentrano sul veloce aumento dell'automazione delle professioni che si osserva anche in Italia: "La rapidità con quale le nuove tecnologie sembrano distruggere posti di lavoro rende necessaria una riflessione sul sistema di sostegno generalizzato al reddito di chi perde lavoro". (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24