Vescovo Muser,su abusi serve discussione onesta nella Chiesa

Trentino Alto Adige
trento

"Spezzato un tabù che per troppo tempo ha nascosto sofferenze"

(ANSA) - BOLZANO, 18 NOV - "Il tema dell'abuso richiede una discussione aperta e onesta all'interno della Chiesa e nella società, sia che si tratti di violenza sessuale, fisica o psicologica". Lo ha detto il vescovo di Bolzano Bressanone, Ivo Muser, intervenendo al convegno diocesano "Coraggio, parliamone! Opportunità e sfide per elaborare l'abuso di potere e di violenza" organizzato in occasione della Giornata europea per la protezione dei minori contro sfruttamento e abuso sessuale e, per la Chiesa italiana, della prima Giornata nazionale di preghiera per le vittime e i sopravvissuti agli abusi, per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili.
    "I rapporti scioccanti in tutto il mondo - ha aggiunto Muser - hanno spezzato un tabù che per troppo tempo ha nascosto la sofferenza delle persone colpite e del loro ambiente di vita. È stato doloroso e non privo di vergogna, ma è un bene per noi affrontare questa realtà e farlo oggi".
    Guardando alla tutela dei diritti, specie per i giovani, monsignor Muser ha auspicato un nuovo dialogo tra Chiesa e società ed ha invitato alla mobilitazione ecclesiale "per creare intorno a noi ambienti sicuri, scegliendo e formando persone che sappiano rispettare i più piccoli in tutte le nostre attività ecclesiali".
    "Dobbiamo anche pregare per chiedere perdono per chi ha commesso questi abusi, per chi non ha voluto vedere e non è intervenuto per affrontare le situazioni ambigue o rischiose", ha aggiunto il vescovo che ha concluso con un invito: "Rafforziamo il nostro impegno alla prevenzione in tutti gli ambiti ecclesiali, familiari e della vita comunitaria". (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24