Covid: in Austria obbligo pcr per ingresso non vaccinati

Trentino Alto Adige
trento

Validità ridotta a 72 ore, antigenico ok solo per i pendolari

(ANSA) - BOLZANO, 18 NOV - Da lunedì i non vaccinati che si recano in Austria devono essere in possesso di un pcr negativo.
    I test antigenici e i test degli anticorpi non saranno più ammessi. Come comunica l'Euregio Tirolo Alto Adige Trentino su Facebook, sono previste deroghe per i pendolari transfrontalieri (per motivi di lavoro, di scuola, di studio, per motivi familiari o per la visita al coniuge), per i quali continua ad applicarsi la regola del 3G (attestato di vaccinazione/guarigione/test negativo pcr o antigenico).
    Tuttavia la validità dei test per i pendolari viene ridotta per i pcr da 7 giorni a 72 ore e per gli antigenici da 48 a 24 ore.
    (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24