Referendum biodistretto, a Trento mancano scrutatori

Trentino Alto Adige
8a362faaa879d8da2639dd0c575aa57f

Appello Franzoia, termine per disponibilità al 20 settembre

(ANSA) - TRENTO, 06 SET - Mancano scrutatori e presidenti di seggio nel Comune di Trento per la consultazione referendaria sull'istituzione del distretto biologico in Trentino, prevista il prossimo 26 settembre. Lo ha riferito in conferenza stampa l'assessore al bilancio, Mariachiara Franzoia, lanciando un appello alla cittadinanza per la copertura dei posti disponibili. Data la sotiuazione, l'amministrazione ha deciso di prorogare fino al prossimo 20 settembre il termine per presentare la dichiarazione di disponibilità.
    Possono presentare la domanda gli elettori del Comune di Trento iscritti all'albo dei scrutatori o dei presidenti di seggio. I presidenti inizieranno il servizio sabato 25 settembre alle ore 16, domenica 26 settembre dalle ore 6 alle 22 e lunedì 27 settembre dalle ore 7 fino alla fine dello scrutinio. Il compenso per i presidenti è di 174 euro per i seggi normali e 116 euro per i seggi speciali, per gli scrutatori pari a 139,20 euro per i seggi normali e 81,20 per quelli speciali. (ANSA).
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24