Posa della prima pietra all'Accademia Cusanus di Bressanone

Trentino Alto Adige
trento

L'inaugurazione della nuova sede si terrà nell'aprile del 2020

(ANSA) - BOLZANO, 1 GIU - Il vescovo Ivo Muser, assieme al sindaco di Bressanone Peter Brunner, all'assessore per l'istruzione e cultura tedesca Philipp Achammer e ai responsabili dell'Accademia Cusanus, ha posato la prima pietra del nuovo edificio che ospiterà l'Accademia Cusanus, il cui atto fondativo risale al 1 ottobre 1961. I lavori per la costruzione della nuova Accademia Cusanus sono iniziati il 23 novembre 2018: le tubature sono state posizionate, l'amianto residuo è stato smaltito ed è stata costruita una fontana. Ora gli spazi dell'Accademia Cusanus, nel cuore di Bressanone, sono pronti per essere ricostruiti e ampliati, mentre al piano interrato sta prendendo forma la nuova aula magna.
    L'inaugurazione della nuova sede si terrà nell'aprile del 2020: senza barriere architettoniche, con dieci nuove aule, tecnologie all'avanguardia, 53 camere, 92 letti, una nuova cappella, una piccola stanza per la meditazione, un bar ed una grande mensa. L'Accademia Cusanus porterà nuovi stimoli alla formazione in Alto Adige.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24